SITO IN AGGIORNAMENTO...

ASFOR informa

I RISULTATI DELL’OSSERVATORIO MANAGERIAL LEARNING ASFOR-CFMT 2017

Marco Vergeat, Enzo Rullani 

Il testo presenta i risultati della ricerca “Come cambia la formazione per i manager“ sviluppata all'interno dell'Osservatorio Managerial Learning nato dalla collaborazione di ASFOR e CFMT.
Dalla ricerca che ha coinvolto oltre 100 aziende emerge un quadro ampio e articolato relativo a ciò che le imprese fanno in tema di formazione manageriale, ma soprattutto emergono trend significativi di cambiamento che per manager, direzioni HR e specialisti del settore è utile conoscere al fine di orientare le scelte del futuro.
I risultati della ricerca sono stati integrati dal racconto di quattro casi aziendali tutti connotati da una componente di innovazione del processo formativo volta ad ottenere maggiore efficacia dell’apprendimento.

Marco Vergeat è attualmente Presidente del Gruppo Summit e Presidente di ASFOR – Associazione Italiana per la Formazione Manageriale. In precedenza è stato Amministratore Delegato di ISVOR FIAT e di ISVOR Knowledge System, inoltre è stato Vice President Managerial Development del Gruppo Fiat. Per lunghi anni ha insegnato in varie Università “Organizzazione e Modelli di Direzione” e “Metodi e processi della formazione”.

Enzo Rullani dirige il T-Lab – Laboratorio del Terziario che innova di CFMT e insegna Economia della Conoscenza presso la Venice International University. Nella sua attività di ricerca si è occupato di terziario innovativo, contribuendo alla realizzazione dei volumi della collana CFMT. Ha inoltre lavorato nel campo delle piccole imprese, dei distretti industriali e delle tecnologie ICT.


Collana FrancoAngeli in open-access: per scaricare il volume cliccare qui

Anche quest’anno ASFOR è coinvolta nell'ambito del Salone della CSR e dell'innovazione sociale, il più importante evento in Italia dedicato alla sostenibilità, in programma a Milano nei giorni 2-3 ottobre 2018 ospitato presso l'Università Commerciale Luigi Bocconi (Via Roentgen 1-Milano). 

Il titolo di questa 6° edizione – Le rotte della sostenibilità
– si ispira al viaggio in mare ed è dedicato a chi vuole cavalcare le onde della conoscenza, arrivare alla meta e ripartire più ricco di idee, condividere il cammino con nuovi compagni. Due giorni intensi, grazie a un ricco programma culturale, molti appuntamenti stimolanti, occasioni per fare networking.

Mercoledì 3 ottobre, dalle ore 9.30 alle ore 10.30, ASFOR presenta in anteprima nazionale i risultati finali della Ricerca "Etica, responsabilità pubblica, imprenditorialità e management" svolta da ASFOR con la raccolta di 429 questionari nel 2015 e 620 nel 2018, e con 30 interviste/colloqui con prestigiosi esponenti del mondo imprenditoriale e pubblico. 
L’incontro è l’occasione per approfondire i contenuti dell’indagine, da cui emerge che la maggior parte dei rispondenti, sia nel 2015 che nel 2018, ritiene che l’etica sia un tema rilevante nel dibattito attuale (71,1% in entrambi gli anni) e che comportamenti etici determinino vantaggi nel medio lungo periodo anche se nel breve potrebbero penalizzare le imprese (rispettivamente 61,8% e 60,7% nelle due indagini). 

L’ingresso al Salone della CSR e dell'innovazione sociale è gratuito, previa registrazione attraverso il seguente link: Iscrizioni.

 

Lunedi 10 settembre 2018, presso la sede APAFORM di viale Beatrice D’Este 26, si è svolto il secondo seminario APAFORM “Il Regolamento di Fondimpresa del 27 aprile 2018: il modello APAFORM per l’attestazione di qualità e di qualificazione professionale dei servizi prestati dai soci (Legge4/2013)”.

Il seminario è stato organizzato a fronte del vivo interesse e dell'ampia partecipazione riscontrata in occasione del primo e ha visto la partecipazione, in aula e in videoconferenza, di oltre 30 professionisti del settore della formazione manageriale.

É stata nuovamente l’occasione, per il presidente APAFORM Elio Borgonovi e il segretario Mauro Meda, per presentare il contesto normativo in cui APAFORM si muove (Legge 4/2013), approfondire la procedura APAFORM per l’attestazione di qualità e di qualificazione professionale delle figure professionali e infine per chiarire alcuni dubbi che ha creato il Regolamento Fondimpresa.

La mattina di lavoro si è chiusa con la presentazione dei prossimi eventi e con un interessante momento di Q&A dove ci si è potuti confrontare concretamente sui dubbi e necessità dei professionisti presenti e che permette ad APAFORM di migliorare sempre di più i suoi servizi, rispondendo ai bisogni concreti dei professionisti del settore della formazione manageriale.

Save the date:

Mercoledì 24 ottobre 2018 dalle ore 18.00 alle 22.30
Giovedì 25 ottobre 2018 dalle ore 09.00 alle 18.00

host: EDISON, Foro Bonaparte 31 - Milano 

VIII LEARNING LAB ASFOR SULLA LEADERSHIP "PEOPLE BEYOND LEADERSHIP"

In ogni settore di attività le imprese si trovano a fronteggiare una concorrenza feroce, dovendo sostenere livelli di cambiamento che hanno velocità e complessità senza precedenti. L’evoluzione tecnologica (internet of things, intelligenza artificiale, big data, ecc.), le strategie competitive messe in atto dalle aziende per ottenere posizioni solide e vincenti nel mercato, la necessità di misurare le proprie capacità su una scala globale, sono i principali driver del cambiamento.

In questo contesto diventa sempre più importante poter contare a tutti i livelli della propria organizzazione su persone realmente ingaggiate, motivate a dare il meglio di sé. Responsabilità (accountability), iniziativa, presa in carico (sense of ownership), senso di urgenza, imprenditività e identificazione con obiettivi e valori dell’impresa, propositività e innovazione, sono i termini ricorrenti con i quali sempre di più viene espressa dal management la necessità di poter contare su un elevato engagement da parte di ogni collaboratore. Tanto più viene avvertita e dichiarata l’importanza dell’engagement, tanto più sembra essere difficile coltivarlo e ottenerlo.
Molteplici ricerche infatti ci segnalano il fenomeno contrario: il dilagare del disengagement.

Che tipo di engagement oggi è necessario e perché?
Quali sono i fattori che lo favoriscono e lo accrescono, cosa invece lo limita o addirittura lo distrugge?
Quali forze e quali fenomeni dentro e fuori dalle aziende oggi influiscono sui valori, le motivazioni e perfino sul modo di pensare e decidere delle persone?
Quali caratteristiche, valori e competenze di leadership oggi sono necessarie in modo diffuso, non solo per generare engagement, ma anche per orientarlo nella giusta direzione?

Sono queste le domande a cui l’VIII Leadership Learning Lab di ASFOR intende rispondere attraverso conversazioni e testimonianze qualificate e attraverso un dibattito approfondito alimentato in questa edizione anche da attività esperienziali e collaborative.

>> PROGRAMMA

Informazioni pratiche
Scheda di partecipazione

Per iscrizioni e informazioni:
Segreteria Organizzativa ASFOR – Valeria Fanelli
Tel. 0258328317 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La XVI Giornata della Formazione Manageriale ASFOR “Effective Learning Real Impact. Imparare ad apprendere per il futuro che è già qui”: occasione di confronto per cercare di dare risposte alle sfide della innovazione e del futuro attraverso i processi di apprendimento e lo sviluppo del Capitale Umano, ha visto l’attribuzione di due riconoscimenti da parte dell’Associazione: l’ASFOR Award for Excellence 2018 ad Ali Reza Arabnia, chairman, president & ceo del Gruppo Geico Taikisha e l’ASFOR Special Prize “Effective learning, real impact” a Filippo Galli, responsabile settore giovanile A.C. Milan. 

Il focus su nuovi obiettivi, diversi orientamenti e sfide della formazione manageriale in uno scenario di accelerazione permanente e di complessità del cambiamento ha caratterizzato i lavori e ha dato una adeguata cornice al conferimento dei due Premi. La testimonianza dei premiati ha fatto riflettere sul mind-set e sui valori che possono rendere il tempo presente, complesso e pieno di incertezze, estremamente vitale e ricco di stimoli per chi si orienti a tenere al centro della propria attenzione e del proprio impegno il valore delle persone. 

Il Consiglio Direttivo ASFOR ha deciso di attribuire l’ASFOR Award for Excellence 2018 all’imprenditore Ali Reza Arabnia per la vision e l’azione imprenditoriale con cui ha saputo ripensare e rigenerare Gruppo Geico, che in soli 5 anni è diventata uno dei leader mondiali dell’industria impiantistica del settore auto: posizione di leadership che si è consolidata ulteriormente nel 2011 attraverso l’alleanza con Taikisha. 
Marco Vergeat, presidente ASFOR, durante la consegna del Premio ha riconosciuto i valori etici, tradotti in comportamenti concreti, che Ali Reza Arabnia ha saputo trasmettere alle persone e al modus operandi dell’impresa e ha sottolineato in particolare l’aver sempre considerato lo sviluppo delle competenze delle persone del Gruppo Geico Taikisha uno dei valori portanti della competitività e della capacità di innovare, così come l’impegno attivo nel sostenere lo sviluppo sociale e il radicamento nel territorio con una particolare attenzione indirizzata ai giovani.
Ogni leader degno di questo titolo che ha avuto la fortuna di vedere i risultati del proprio lavoro – ha rilevato Ali Reza Arabnia - ha il preciso dovere di creare un ambiente lavorativo stimolante, di fare capire ai propri collaboratori quanto siano importanti per l’azienda e che l’azienda li affianca anche nella loro vita. Questa visione è in grado di generare un contributo serio e onesto al miglioramento del mondo in cui viviamo”.

L’ASFOR Special Prize “Effective learning, real impact” attribuito a Filippo Galli,, responsabile settore giovanile A.C. Milan pone l’accento sulla efficacia dell’apprendimento, della innovazione e sull’impatto concreto che l’apprendimento può avere, in un contesto anche diverso da quelli delle organizzazioni d’impresa.
Si è inteso dare merito al coraggio e alla tenacia con cui ha saputo costruire, attraverso uno staff eterogeneo di donne e di uomini competenti provenienti da vari ambiti delle scienze e dello sport, una metodologia innovativa per la formazione di calciatori pronti ad affrontare un calcio moderno e complesso, attraverso la consegna di strumenti utili per destreggiarsi nella vita. 

Durante una intervista condotta da Stefano Blanco, consigliere ASFOR, direttore generale della Fondazione Collegio delle Università Milanesi che ha dato ospitalità all’evento, Filippo Galli ha illustrato l’approccio metodologico integrato messo appunto con i colleghi Edgardo Zanoli, coordinatore tecnico responsabile del settore giovanile e Domenico Gualtieri, responsabile dell’area tecnica con i quali ha voluto condividere il riconoscimento di ASFOR. “La mission è quella di formare giocatori in grado di affrontare il calcio professionistico e le richieste del calcio professionistico: la vittoria è importante se fa parte dell’esito di un percorso formativo. Bisogna rendere consapevoli i ragazzi della possibilità di vincere anche attraverso modalità di gioco più formative di quelle che miravano solo al risultato. Ci sono talenti che arrivano a giocare in serie A, ma noi abbiamo l’obbligo morale di cercare di far sì che ogni talento si esprima al meglio del proprio potenziale, anche nella vita.”

 AliRezaArabnia

Ali Reza Arabnia, chairman, president & ceo del Gruppo Geico Taikisha

FilippoGalli 

Filippo Galli, responsabile settore giovanile A.C. Milan

 
Pagina 1 di 15

ASFOR utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" inclusi quelli a fini pubblicitari. Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Scopri l'informativa e come negare il consenso.

Non hai un account? Contattaci subito!

Accedi con le tue credenziali