Stampa questa pagina
Martedì, 16 Giugno 2020 09:44

La site visit a distanza? Si può fare ed è efficace

sitevisitimmagine


Con la site visit virtuale presso il MIP – Politecnico di Milano School of Management, condotta alla fine di maggio, Asfor sperimenta la verifica di accreditamento a distanza. Una soluzione che si è dimostrata funzionale ed efficace per riaccreditare il sistema MBA dell’ateneo milanese: il Master in Business Administration, accreditato Asfor fin dal 1991, l’Executive MBA e l’MBA Part Time.

Co-creazione di linea guida
L’esperienza del sopralluogo virtuale poggia sulle riflessioni condivise negli ultimi mesi tra gli associati Asfor e tra i componenti la Commissione di Accreditamento, che hanno portato alla definizione degli elementi fondamentali per preparare e gestire l’evento, strutturati in un protocollo già elaborato benché aperto all’inclusione di dettagli ulteriori e perfezionabile in base alle future esperienze.

Con questa visita virtuale abbiamo anticipato un modus operandi che si sta sperimentando a livello internazionale”, afferma Manuela Brusoni, presidente della Commissione Accreditamento di Asfor, sottolineando come alla buona riuscita dell’evento concorrano la collaborazione della scuola e la partecipazione attiva dei revisori, il cui contributo è fondamentale nell’impostazione e nella conduzione della verifica.

Programmazione attenta, gestione efficiente
Osserva Antonella Moretto, Associate Dean Open Programs del MIP Politecnico di Milano Graduate School of Business: “La visita online per il riaccreditamento Asfor è stata molto positiva per la nostra scuola. L’associazione e i revisori hanno dimostrato la massima flessibilità nella scelta della piattaforma e nella revisione di un format di agenda consono ed efficace, senza tralasciare alcuna fase del processo. Tutti gli stakeholder coinvolti hanno partecipato attivamente, inclusi studenti e Alumni dall’estero, mentre i referenti aziendali hanno potuto concentrare i loro contributi in sessioni ben mirate all’obiettivo. Benché il contatto umano rimanga imprescindibile, la minuziosa pianificazione richiesta dalla gestione online ha prodotto efficienza, precisione e attenzione massime. Questa esperienza conferma quanto sia importante impiegare la tecnologia al servizio delle attività core di una business school, ridisegnando le traiettorie per raggiungere obiettivi sfidanti”.

Una collaborazione ben riuscita
Quella presso il MIP è stata la prima esperienza di questo tipo in Italia: un successo, sia in termini di efficienza sia per l’approfondimento dei temi”, concorda Francesco Venier, docente di Strategia, Organizzazione e Digital Technology presso MIB Trieste School of Management. “Siamo intervenuti sui tempi, condensando l’agenda del sopralluogo in una giornata e mezzo a fronte delle canoniche due giornate, senza in alcun modo penalizzare l’accuratezza dell’analisi. Paradossalmente, anzi, la modalità a distanza ha favorito l’interazione: durante l’incontro, noi revisori abbiamo potuto accedere ai documenti e tenerli aperti accanto alla finestra di dialogo con gli intervistati”.

La relazione è virtuale, ma autentica e diretta
La sola mancanza avvertita da tutti è stata la socialità diffusa: quei momenti di pausa tra una sessione l’altra, seduti intorno a un tavolo, non sono solo piacevoli intervalli, ma occasioni preziose per cogliere aspetti e sfumature dei contenuti e della struttura delle scuole, che spesso non entrano nel perimetro dell’autovalutazione.

Nonostante ciò, la relazione a distanza mantiene efficace lo scambio e proficua la collaborazione. Osserva Gabriele Morandin, docente di Organizzazione aziendale presso l’Università degli Studi di Bologna, coinvolto nella verifica come revisore Asfor: “Siamo convinti che il distanziamento sociale ci privi di una parte fondamentale dell’esperienza lavorativa. Questo, naturalmente, è in parte vero. Ma la visita virtuale al MIP ha messo in luce vari vantaggi, connessi con il mancato spostamento e con le potenzialità digitali: a pochi centimetri dallo schermo, gli incontri vanno dritto al sodo, si bada all’essenziale, si è più diretti e più veri. Questa nuova modalità ci permetterà forse di riscoprire aspetti finora celati delle nostre relazioni e di esplorare soluzioni nuove per la formazione manageriale”.

Il format si consolida con l’esperienza
Il concept della virtual visit al MIP prende le mosse da quanto appreso in un primo sopralluogo a distanza, che nel mese di marzo ha valutato un percorso formativo di EY. “Grazie a questa precedente esperienza, abbiamo messo sotto la lente alcuni aspetti da presidiare con attenzione, dalla regia dell’evento a un’attenta gestione delle tempistiche, raggiungendo risultati soddisfacenti”, conclude Brusoni.

Il sistema di accreditamento Asfor
Dal 1989 a oggi, Asfor ha accreditato 47 percorsi formativi tra master, lauree magistrali, corporate learning e programmi di sviluppo professionale, che vengono valutati secondo i più rigorosi standard internazionali. Negli ultimi tre anni, i master accreditati Asfor hanno registrato 5.382 partecipanti, contribuendo a creare o riqualificare 4.305 posti di lavoro.

Maggiori informazioni sul sistema di accreditamento Asfor: https://www.asfor.it/accreditamento/la-procedura-di-accreditamento

Non hai un account? Contattaci subito!

Accedi con le tue credenziali