ASFOR informa

Riteniamo doveroso comunicare a tutti la triste notizia che il collega Giuliano Enrico Lorenzo Calza  è prematuramente scomparso.

Giuliano è stato un Amico e un Collega di grande valore, che tanti di noi hanno avuto la fortuna di conoscere e apprezzare per le sue doti umane, per la professionalità e la vision innovativa che lo ha sempre contraddistinto.

Giuliano ha sempre lavorato con grande positività per lo sviluppo del Sistema ASFOR, ricoprendo in rappresentanza di ISTAO il ruolo di Consigliere di ASFOR.

In APAFORM Giuliano ha ricoperto la carica di Consigliere con qualifica di Formatore Manageriale Gestore di Strutture.

Giuliano ha sostenuto il ruolo di ASFOR quale ponte di collegamento fra le School of Management e le Corporate, valorizzando le attività di ricerca che negli anni abbiamo sviluppato, e il ruolo di APAFORM per qualificare i formatori di management.

Porgiamo le più sentite condoglianze ai famigliari ed esprimiamo ai due figli, che Giuliano tanto ha amato, la vicinanza e solidarietà a nome di tutta ASFOR e APAFORM.

Ciao Giuliano sarai sempre con noi.

Marco Vergeat, Presidente ASFOR
Elio Borgonovi , Presidente APAFORM
Mauro Meda, Segretario Generale ASFOR e Segretario APAFORM
I Consiglieri ASFOR e APAFORM                                                                                                                   

In programma sabato 7  luglio  2018, dalle  ore 09:00  alle  19:00, presso l’Auditorium  del  Museo  Archeologico  Provinciale   Sigismondo  Castromediano, a Lecce la  Cerimonia di presentazione  e  l’esame  finale  di  Project  Work degli  allievi  della 18a edizione del  Master  in Business Management - accreditato ASFOR - di AFORISMA School of Management.

Conclusioni finali a cura del Segretario Generale ASFOR, Dottor Mauro Meda.

>> programma

La XVI Giornata della Formazione Manageriale ASFOR “Effective Learning Real Impact. Imparare ad apprendere per il futuro che è già qui”: occasione di confronto per cercare di dare risposte alle sfide della innovazione e del futuro attraverso i processi di apprendimento e lo sviluppo del Capitale Umano, ha visto l’attribuzione di due riconoscimenti da parte dell’Associazione: l’ASFOR Award for Excellence 2018 ad Ali Reza Arabnia, chairman, president & ceo del Gruppo Geico Taikisha e l’ASFOR Special Prize “Effective learning, real impact” a Filippo Galli, responsabile settore giovanile A.C. Milan. 

Il focus su nuovi obiettivi, diversi orientamenti e sfide della formazione manageriale in uno scenario di accelerazione permanente e di complessità del cambiamento ha caratterizzato i lavori e ha dato una adeguata cornice al conferimento dei due Premi. La testimonianza dei premiati ha fatto riflettere sul mind-set e sui valori che possono rendere il tempo presente, complesso e pieno di incertezze, estremamente vitale e ricco di stimoli per chi si orienti a tenere al centro della propria attenzione e del proprio impegno il valore delle persone. 

Il Consiglio Direttivo ASFOR ha deciso di attribuire l’ASFOR Award for Excellence 2018 all’imprenditore Ali Reza Arabnia per la vision e l’azione imprenditoriale con cui ha saputo ripensare e rigenerare Gruppo Geico, che in soli 5 anni è diventata uno dei leader mondiali dell’industria impiantistica del settore auto: posizione di leadership che si è consolidata ulteriormente nel 2011 attraverso l’alleanza con Taikisha. 
Marco Vergeat, presidente ASFOR, durante la consegna del Premio ha riconosciuto i valori etici, tradotti in comportamenti concreti, che Ali Reza Arabnia ha saputo trasmettere alle persone e al modus operandi dell’impresa e ha sottolineato in particolare l’aver sempre considerato lo sviluppo delle competenze delle persone del Gruppo Geico Taikisha uno dei valori portanti della competitività e della capacità di innovare, così come l’impegno attivo nel sostenere lo sviluppo sociale e il radicamento nel territorio con una particolare attenzione indirizzata ai giovani.
Ogni leader degno di questo titolo che ha avuto la fortuna di vedere i risultati del proprio lavoro – ha rilevato Ali Reza Arabnia - ha il preciso dovere di creare un ambiente lavorativo stimolante, di fare capire ai propri collaboratori quanto siano importanti per l’azienda e che l’azienda li affianca anche nella loro vita. Questa visione è in grado di generare un contributo serio e onesto al miglioramento del mondo in cui viviamo”.

L’ASFOR Special Prize “Effective learning, real impact” attribuito a Filippo Galli,, responsabile settore giovanile A.C. Milan pone l’accento sulla efficacia dell’apprendimento, della innovazione e sull’impatto concreto che l’apprendimento può avere, in un contesto anche diverso da quelli delle organizzazioni d’impresa.
Si è inteso dare merito al coraggio e alla tenacia con cui ha saputo costruire, attraverso uno staff eterogeneo di donne e di uomini competenti provenienti da vari ambiti delle scienze e dello sport, una metodologia innovativa per la formazione di calciatori pronti ad affrontare un calcio moderno e complesso, attraverso la consegna di strumenti utili per destreggiarsi nella vita. 

Durante una intervista condotta da Stefano Blanco, consigliere ASFOR, direttore generale della Fondazione Collegio delle Università Milanesi che ha dato ospitalità all’evento, Filippo Galli ha illustrato l’approccio metodologico integrato messo appunto con i colleghi Edgardo Zanoli, coordinatore tecnico responsabile del settore giovanile e Domenico Gualtieri, responsabile dell’area tecnica con i quali ha voluto condividere il riconoscimento di ASFOR. “La mission è quella di formare giocatori in grado di affrontare il calcio professionistico e le richieste del calcio professionistico: la vittoria è importante se fa parte dell’esito di un percorso formativo. Bisogna rendere consapevoli i ragazzi della possibilità di vincere anche attraverso modalità di gioco più formative di quelle che miravano solo al risultato. Ci sono talenti che arrivano a giocare in serie A, ma noi abbiamo l’obbligo morale di cercare di far sì che ogni talento si esprima al meglio del proprio potenziale, anche nella vita.”

 AliRezaArabnia

Ali Reza Arabnia, chairman, president & ceo del Gruppo Geico Taikisha

FilippoGalli 

Filippo Galli, responsabile settore giovanile A.C. Milan

 

Nei giorni 28, 29 e 30 giugno 2018, presso la Fiera di Milano (Mi.Co), si svolge  la nona edizione del Festival del Lavoro. 

Peculiarità della manifestazione le numerose iniziative in programma negli spazi del MiCo, tutte caratterizzate da un comune denominatore: i "dialoghi sul futuro". Rappresentanti del Governo, della politica, del sindacato, del giornalismo, dell’economia, accademici, esperti di diritto del lavoro, professionisti e comuni cittadini sono i protagonisti di un confronto a tutto tondo sul #lavoroefuturo dell’Italia, con l’obiettivo di promuovere interventi concreti per lo sviluppo e la crescita.

E' previsto l'intervento del presidente ASFOR, Marco Vergeat, alla Tavola Rotonda in programma giovedì 28 giugno alle ore 16.00 dal titolo “Quale futuro? Idee e prospettive per una gestione integrata delle risorse umane" nell’ambito della sezione "L'isola delle politiche attive" in programma giovedì 28 giugno alle ore 16.00.

Sul sito www.festivaldellavoro.it e sull'app ufficiale Festival del Lavoro, disponibile su App Store e Play Store, tutte le news e i programmi degli eventi. 

Una giornata di confronto per dare risposte alle sfide
dell’innovazione e del futuro  
attraverso
i processi di apprendimento e lo sviluppo del Capitale Umano.


PROGRAMMA


Effective Learning, Real Impact - Imparare ad apprendere per il futuro che è già qui
 è il titolo della Giornata che non vuole essere uno slogan di effetto, ma il tema di una approfondita riflessione su nuovi obiettivi, nuovi orientamenti e anche sfide della formazione manageriale in un contesto di accelerazione e complessità del cambiamento. 

La XVI Giornata ASFOR si sviluppa, nella mattinata, attraverso due principali temi: 

Imparare ad apprendere in cui si affrontano i percorsi che portano a definire gli atteggiamenti, le motivazioni e le capacità per apprendere nuove conoscenze e nuovi linguaggi, a partire dai processi e dai meccanismi che sono alla base dell’apprendimento.
Apprendere per innovare, innovare per apprendere in cui si approfondiscono le diverse relazioni tra innovazione e apprendimento, ponendo al centro la capacità delle persone di saper governare i processi di cambiamento.

Nel pomeriggio è previsto un momento più interattivo in cui i partecipanti, suddivisi in gruppi di lavoro collaborativo, sono impegnati in un confronto sui seguenti quattro temi: 1.Employability: “perché” la formazione e “quale” serve; 2. Digital learning: potenziare l’apprendere, oltre la logica dell’efficienza; 3. Formazione, apprendimento e innovazione; 4. Apprendere tra generazioni.

La Giornata è anche l’occasione per il conferimento di due importanti riconoscimenti: l’ASFOR Award for Excellence 2018 a Ali Reza Arabnia, group chairman, president & ceo Geico Taikisha e l’ASFOR Special Prize “Effective learning, real impact” a Filippo Galli, responsabile settore giovanile A.C. Milan.

Attraverso le loro esperienze la loro visione delle cose, avremo modo di riflettere sul mindset e sui valori che possono rendere il tempo presente, seppure molto complesso e pieno di difficoltà, anche estremamente vitale e ricco di opportunità.

La partecipazione alla Giornata è libera e gratuita previa registrazione obbligatoriacliccare qui


Vi aspettiamo a Milano il 20 giugno!

 @ASFOR_IT  #ASFORGFM

Pagina 9 di 22
Non hai un account? Contattaci subito!

Accedi con le tue credenziali